Vai al contenuto

Ubuntu 10.10: Maverick Meerkat confrontato e recensito

    1652316482

    introduzione

    In una tempesta perfetta di tempismo e marketing, Ubuntu 10.10 (Maverick Meerkat) è stato rilasciato il 10/10/10 alle 10:10:10 GMT. 101010 è, tra l’altro, binario per 42. E, naturalmente, 42 è la risposta al significato della vita, secondo il mega-supercomputer nel classico romanzo di fantascienza di Douglas Adam, La guida galattica per gli autostoppisti. Slick coincidenze a parte, siamo alquanto dubbiosi sul fatto che la distribuzione Linux (distro) di Canonical porterà soddisfazione alla nostra esistenza mondana, specialmente non quella rilasciata in ottobre.

    Attendiamo sempre con impazienza le versioni di aprile di Ubuntu. Negli ultimi anni, abbiamo visto una fantastica versione .04 dopo l’altra. Ubuntu 8.04 LTS (Hardy Heron) è stata una delle distribuzioni Linux più semplici da lanciare e, come LTS, è stata supportata per tre anni (lo è ancora). Con Hardy, Canonical ha costruito un’ottima base per la sua distribuzione Linux emergente a misura di consumatore. Nell’aprile del ’09 Ubuntu 9.04 (Jaunty Jackalope) è esploso sulla scena con una sensazione complessivamente scattante e tempi di avvio senza precedenti. Lo scorso aprile, Canonical ha lanciato l’attuale LTS, Ubuntu 10.04 LTS (Lucid Lynx). Questa versione è stata un grande successo. È solido come una roccia e il tema completamente rinnovato è ancora un campionato a parte da qualsiasi altra distribuzione Linux.

    Mentre le versioni di aprile sono state impressionanti e stabili, le versioni di ottobre sono state in genere segnate da vari problemi che uccidono l’esperienza: applicazioni predefinite troppo all’avanguardia, componenti non sufficientemente testati, incompatibilità hardware e semplicemente bug. Ubuntu 8.10 (Intrepid Ibex) ha subito uno strappo grafico con driver grafici proprietari installati, insieme a problemi audio paralizzanti. Ubuntu 9.10 (Karmic Koala) è stata forse la peggiore build di Ubuntu di sempre. Karmic non ha funzionato correttamente sulla maggior parte dei nostri sistemi di test a causa di arresti anomali fatali. E ci è voluto quasi un mese solo per rendere le cose abbastanza stabili da poter essere testate. 9.10 ha anche introdotto diverse controverse sostituzioni per le applicazioni predefinite che hanno polarizzato la comunità.

    Ubuntu 10.10 era originariamente previsto per utilizzare GNOME 3, con la nuova interfaccia desktop GNOME Shell. Tuttavia, la versione iniziale di GNOME 3 è stata posticipata di altri sei mesi e recentemente Canonical ha annunciato che eviterà del tutto GNOME Shell a favore di una versione desktop di Unity (la nuova interfaccia per Ubuntu Netbook Edition). Con un così grande cambiamento per ora, Canonical potrebbe aver ricevuto un’opportunità inaspettata per perfezionare l’esperienza introdotta in 10.04 LTS. Abbiamo avuto una settimana per giudicare Ubuntu 10.10 e siamo giunti a un verdetto. Questa è l’ennesima uscita di ottobre annoiata o Canonical ha ottenuto l’immagine e l’ha riprodotta in modo più conservativo questa volta? Continua a leggere per scoprirlo!

    0 0 votes
    Rating post
    Subscribe
    Notificami
    guest
    0 comments
    Inline Feedbacks
    View all comments
    0
    Would love your thoughts, please comment.x
    ()
    x