Vai al contenuto

Recensione Kingston HyperX Predator 480GB m.2 SSD PCIe

    1650182403

    Il nostro verdetto

    Tutto sommato, siamo rimasti colpiti dall’ingresso di Kingston nel mercato degli SSD PCIe. L’HyperX Predator non colpisce tutti i punti, ma riempie con successo abbastanza caselle per renderlo degno di considerazione. Le prestazioni di throughput sono superiori a quelle possibili con i prodotti basati su SATA e la latenza è tra le migliori che abbiamo mai misurato. Basta non usarlo in un notebook che si basa sull’alimentazione della batteria per lunghi periodi di tempo.

    Per

    Accessori • OROM a bordo • Prestazioni

    Contro

    Consumo energetico del notebook • Prezzo • Garanzia

    introduzione

    Non dovrebbe sorprendere vedere Samsung e Intel guidare la carica negli SSD PCIe, con prodotti innovativi che stabiliscono lo standard per prestazioni e affidabilità. Tuttavia, c’è ancora molto spazio per altre aziende per introdurre prodotti nuovi ed entusiasmanti. L’anno scorso, Plextor ha introdotto gli SSD PCIe nativi M6e e M6e Black Edition, i primi prodotti al dettaglio in questa categoria. Diversi altri fornitori hanno esaminato il controller PCIe 2.0 a due corsie di Marvell e hanno scoperto che il suo aumento delle prestazioni non era sufficiente a giustificare il costo elevato rispetto ai prodotti SATA da 2,5″ esistenti. Il nuovo 88SS9293 di Marvell è un’altra storia. Nome in codice Altaplus, raddoppia la larghezza di banda teorica con un’interfaccia a quattro corsie e un limite di prestazioni del mondo reale che è due volte più veloce di SATA.

    Marvell ha mostrato per la prima volta il suo controller Altaplus PCIe 2.0 a quattro corsie al CES 2014 in una stanza riservata ai clienti e ai media. La prima dimostrazione mostrava alcuni dati di base sulle prestazioni a quattro angoli, ma da Computex a giugno, Marvell era pronta a darci il controllo della tastiera e del mouse per eseguire test aggiuntivi. Avanti veloce di altri sei mesi al CES 2015 e sembrava che Altaplus fosse pronto per la prima serata. Non abbiamo mai scoperto perché ci sia voluto un altro quarto per far emergere questo controller. Ma è qui ora.

    Kingston è l’unica azienda (al momento in cui scrivo) con un prodotto in vendita al dettaglio basato su 88SS9293. L’SSD PCIe HyperX Predator viene fornito in due dimensioni di capacità e in due finiture. Il primo set di SKU include la scheda adattatore PCIe (mostrata sopra). Per un po’ meno soldi, puoi scegliere il Predator senza un adattatore.

    Diversi produttori di schede madri hanno dedicato corsie PCIe agli slot M.2 integrati. Alcuni hanno preso un percorso diretto verso la CPU, altri hanno inserito lo slot M.2 dietro gli switch PCIe Avago (PLX) e abbiamo visto implementazioni che utilizzano la connettività PCIe 2.0 del PCH. Naturalmente, il percorso più veloce è direttamente alla CPU, ma è anche il meno utilizzato, data l’enfasi sulla riserva di 16 corsie per la grafica. Kingston HyperX Predator utilizza PCIe 2.0, quindi può essere comodamente collegato al PCH senza il calo significativo delle prestazioni che vedresti su un SSD basato su PCIe 3.0.

    Molti appassionati sono ansiosi di adottare questa interconnessione di archiviazione ad alta velocità. Ma anche gli SSD M.2 stanno guadagnando consenso nello spazio dei notebook. Diversi nuovi modelli rilasciati quest’anno sono compatibili con SATA e PCIe M.2, molti vengono spediti senza alloggiamenti per unità da 2,5″. Purtroppo, il mercato OEM ha portato i prezzi M.2 basati su PCIe ai livelli SSD del 2010. Una società offre un’unità da 512 GB per $ 700. Quindi, le porte sono aperte per aggiornamenti aftermarket che riducono drasticamente i costi.

    0 0 votes
    Rating post
    Subscribe
    Notificami
    guest
    0 comments
    Inline Feedbacks
    View all comments
    0
    Would love your thoughts, please comment.x